Allenamento e Sauna

Nel mondo del fitness si dividono i clienti in due grandi gruppi:  quelli che fanno dello sport la propria filosofia di vita che si allenano con continuità e si divertono, e dall’ altro quelli che si iscrivono con entusiasmo ma lo perdono ben presto, limitandosi ad allenamenti inutili e faticosi solo nel periodo primaverile e perché terrorizzati dalla famosa “prova costume”.

Effettivamente spesso si è abituati a considerare questi luoghi frequentati per lo più da donne dai glutei d’acciaio e uomini superdefiniti, e come non sentirsi inadeguati di fronte a questa perfezione. Da tempo le palestre all’avanguardia stanno cercando di andare oltre questo stereotipo, proponendosi non più come promotori del fitness, ma sempre più del total wellness.

Fare attività fisica significa liberarsi dallo stress, piacersi di più e di conseguenza mangiare meglio ma la palestra non è più il luogo dove si fatica, ma un mondo in cui si ritrova se stessi e ci si prende cura di sé. Per questo motivo sono sempre di più le palestre, le piscine e i centri sportivi dotati al loro interno di una spa professionale, di sauna, bagno turco e zona relax, e sempre più sono quelle che consigliano una seduta rilassante dopo l’ attività fisica, quasi come se il momento benessere facesse parte a tutti gli effetti del “programma wellness”.spa-sauna-small

La SAUNA, specie se praticata dopo l’ attività fisica da molti benefici e perfino i medici sportivi ne consigliano l’uso bisettimanale come strumento essenziale dell’allenamento.

L’effetto principale è quello di favorire una rapida ripresa e velocizzare lo smaltimento dell’ acido lattico, perchè è noto che lo sforzo muscolare lascia delle scorie nell’organismo, la cui presenza spesso si presenta con il caratteristico dolore muscolare: la sauna è in grado di eliminare rapidamente e nel migliore dei modi queste scorie, migliorando la circolazione periferica e provocando un effetto sedativo sul sistema nervoso oltre che rilassare i muscoli e le giunture delle articolazioni.

Gli effetti benefici della sauna agiscono anche su cuore, circolazione, pelle e respirazione, quindi tutto l’organismo risente positivamente di questi effetti, rendendolo più energico e attivo.

COME FARE LA SAUNA
La sauna si basa sui benefici derivati dall’esposizione diretta del corpo ad un calore intenso, al fine di favorire il totale rilassamento, il riequilibrio delle energie e la purificazione della pelle. Al contrario del bagno turco, per il quale si raccomanda una sosta di non più di 15-20 minuti (ripetibili), la sauna va affrontata in assoluta calma e predisposizione, senza fretta e concedendosi ripetute esposizioni, che a seconda del tipo di sauna e temperatura possono essere più o meno lunghe.
I benefici a breve termine riguardano la pulizia della pelle, la stimolazione alla formazione di nuove cellule, il miglioramento delle difese immunitarie, la stimolazione del sistema cardiaco e circolatorio e delle ghiandole surrenali. I benefici a lungo termine includono una notevole riduzione delle infezioni alle vie respiratorie ed un generale miglioramento dell’irrorazione sanguigna della pelle, che risulterà visibilmente rinnovata.

Alcuni accorgimenti da seguire prima di entrare in sauna, soprattutto dopo l’allenamento

  • rispettare i tempi di recupero, aspettando almeno 15 minuti dalla fine dell’allenamento
  • bere molta acqua
  • effettuare una doccia fredda così che il nostro corpo sia libero da tossine superficiali e pulito (l’igiene è importantissima)

Ovviamente il ciclo relax doccia/sauna possiamo effettuarlo più di una volta, senza esagerare e non superando le 3 “immersioni” di circa 10/12 minuti.

 

Redazione MyWellnessLab
Responsabile pubblicazione articoli